Frutta e verdura di stagione perché la dieta di giugno è la più amata: le regole da seguire

Perché la dieta di giugno sta popolando? Facile e veloce è fatta con frutta e verdura di stagione e di permette di rimetterti in forma. 

Con l’arrivo del caldo estivo, il nostro corpo richiede un apporto maggiore di sali minerali e acqua per mantenere una corretta idratazione.

Dieta di giugno con frutta e verdura di stagione
La dieta di giugno è amatissima dagli italiani: torni in forma con frutta e verdura di stagione – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

La natura, in questo periodo dell’anno, ci offre una varietà di alimenti che non solo soddisfano queste esigenze ma contengono anche sostanze benefiche per preparare la nostra pelle all’esposizione solare. Tra i prodotti più ricchi e nutrienti che giugno ci regala troviamo nespole, ciliegie, pesche, cetrioli, fagiolini verdi e sedano.

Dieta di giugno: frutta e verdura di stagione

Le nespole si distinguono per il loro alto contenuto di carotenoidi, sostanze che giocano un ruolo cruciale nella protezione della pelle dai dannosi raggi UV e favoriscono una bronzatura sana. Questo frutto è inoltre apprezzato per le sue proprietà lassative e il suo apporto significativo in potassio e calcio. Consumare nespole significa quindi non solo godere di un gustoso frutto estivo ma anche prendersi cura della propria salute cutanea.

Le ciliegie sono considerate da molti come il pezzo forte tra i frutti estivi. Nonostante il loro costo possa essere elevato, offrono un’incredibile varietà di antiossidanti come antociani, zeaxantina e luteina che aiutano a proteggere la pelle dall’invecchiamento precoce. Ricche anche di potassio e melatonina, le ciliegie favoriscono un buon riposo notturno oltre ad avere effetti lenitivi sul sistema nervoso. Un piccolo trucco per assicurarsi della loro freschezza è controllare il colore del picciolo: deve essere verde intenso.

Le pesche rappresentano un’altra scelta eccellente per chi cerca sia gusto che idratazione. Questo frutto dolce è molto ricco d’acqua ed è consigliabile consumarlo con la buccia per massimizzare l’assorbimento dei suoi nutrienti. Le pesche non solo dissetano ma apportano anche importanti vitamine al nostro organismo.

Il cetriolo si distingue principalmente per il suo altissimo contenuto d’acqua (oltre il 95%), rendendolo uno degli alimenti più idratanti disponibili in natura. È fonte preziosa di sali minerali come fosforo, magnesio e potassio oltre a vitamine quali acido folico e vitamina C. Perfetto nelle insalate o come ingrediente principale nelle acque detox o centrifughe.

Frutta e verdura di stagione, la dieta di giungo è adatta a tutti
In forma in tempo per la prova costume con la dieta di giugno – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

I fagiolini verdi sono spesso oggetto di confusione riguardo alla loro classificazione; sebbene appartengano alla famiglia dei legumi vengono consumati prevalentemente come verdure grazie alle loro caratteristiche nutrizionali simili a queste ultime. Con pochissime calorie ma ricchi in fibre hanno un indice glicemico molto basso rendendoli ideali nelle dietetiche ipocaloriche o nel controllo glicemico.

Il sedano si fa notare non solo per la sua croccantezza ma anche per i suoi molteplici benefici nutrizionali; contiene pochissime calorie ed è ricco sia d’acqua sia di fibre utilissime nel ridurre colesterolo e trigliceridi nel sangue oltre ad aumentare il senso sazietà quando consumato crudo o cotto al vapore. Oltre agli alimenti menzionati meritano attenzione anche barbabietola, melanzane, fiorì zucca zucchine rucola spinaci tutti prodotti che arricchiscono ulteriormente la dieta stagionale offrendoci opzioni variegate sia dal punto vista gustativo sia nutrizionale.

Impostazioni privacy