Scolli profondi sulla schiena: in estate si seduce con il backless dress

Backless dress: la seduzione passa dalla schiena. Nella cultura orientale, mostrare la nuca significa esplicitamente puntare a sedurre un uomo tanto che le geishe, maestre in quest’arte, per attirare l’attenzione indossavano kimono allacciati in modo casto sul davanti ma con una leggera scollatura a V sulla parte posteriore, in modo da lasciar intravedere la pelle sotto i capelli raccolti, addirittura evidenziandola con della tintura rossa. Gli stilisti, ben consapevoli del potere seduttivo della schiena, si sono probabilmente ispirati a quei costumi, riproponendo abiti spesso castigatissimi nella parte frontale, ma molto più ammiccanti sulla schiena. I backless dress stanno infatti spopolando e si confermano come uno dei must have di questa stagione.

GUARDA LA GALLERY CON I MODELLI DEI BACKLESS DRESS

Nelle versioni da indossare di giorno spesso i tessuti sono leggerissimi e fluttuanti, dai toni sobri come il bianco o il grigio oppure dalle fantasie floreali e vivaci, resi ancor più sbarazzini dalle bretelline sottili che, percorrendo le spalle, si aprono poi per mostrare le scapole e, a volte, anche di più. Nelle collezioni dei marchi low cost come Zara, Bershka o H&M numerosi sono i modelli proposti e hanno mediamente un costo che non supera mai i 50 euro. American Apparel ne propone versioni molto casual ad un costo di circa 40 dollari.

Per le versioni da sera invece, le nuances si fanno più sobrie e quasi sempre monocromatiche. Si va dai toni del blu (come quello indossato sul red carpet dall’attrice Hilary Swank) a quelli più sobri del panna e dello champagne, spesso impreziositi da strass e perline per intensificare l’effetto romantico. Per le ore notturne, i tessuti si fanno più spessi e le forme più strutturate, tramite l’ausilio di rinforzi sul seno o riprese sul punto vita. Grazie alla sua componente sensuale ma raffinata, il backless dress è adatto a occasioni di grande prestigio, come matrimoni e serate di gala anche se, in questo caso, è sempre meglio sceglierne varianti lunghe o che arrivino almeno fin sotto il ginocchio: più lo scollo è profondo più la sobrietà sul lato frontale diventa fondamentale per non incorrere nel rischio di sembrare troppo audaci.

Tra i brand del lusso che hanno fatto dello scollo sulla schiena un elemento distintivo delle collezioni c’è Elie Saab che, con i suoi abiti elegantissimi e delicati, ha proposto una figura femminile raffinata ma coraggiosa, capace di indossare metri di tessuto sulle gonne vaporose, ma nulla dalle spalle in giù ( i prezzi sono da couture e partono da un costo minimo di 300 euro).

Foto by Faceboook

 

Impostazioni privacy