Massimo Giletti età, fidanzata, ex Antonella Clerici, laurea, dove vive, malattia di cui ha sofferto

Il conduttore è sulle scene da più di 30 anni e ora, dopo la chiusura di “Non è l’Arena”, si prepara per nuove avventure televisive.

Massimo Giletti è un nome ben noto in Italia, un volto familiare nelle case di molti italiani. Famoso per il suo ruolo come giornalista e presentatore televisivo, Giletti ha costruito una carriera di successo ed è diventato uno dei personaggi più riconoscibili del panorama televisivo italiano.

Negli ultimi mesi, Giletti è tornato al centro del dibattito pubblico dopo che il suo programma su La 7, “Non è l’Arena“, è stato sospeso all’improvviso dal direttore della rete, a poche settimane dalla chiusura della stagione televisiva. Le ragioni di questa sospensione non sono tutt’ora note e il giornalista ha fatto riferimento alla questione solo pochi giorni fa per la prima volta.

Nulla di certo per il futuro di Giletti in televisione

In un’intervista rilasciata alla “Terrazza della Dolce Vita”, evento dedicato alla cultura che si tiene a Rimini, Giletti ha spiegato che non ha intenzione di rivelare i dettagli e le vicende che hanno portato alla chiusura del programma, almeno fin quando non avrà metabolizzato l’accaduto.

perché il programma di massimo giletti è stato chiuso
Il programma di Giletti è stato chiuso con pochi giorni di preavviso (Foto Ansa) – velvetstyle.it

Ora il futuro televisivo di Giletti è quanto mai incerto. Non si hanno notizie a proposito dei prossimi impegni del conduttore, che è tuttora sotto contratto con La 7 e dichiara di avere “buoni rapporti” con l’editore del canale, Urbano Cairo.

Si era vociferato di un suo approdo in Rai, ma guardando i programmi previsti per la prossima stagione, il suo nome non compare da nessuna parte. Eppure, nell’ambito della stessa intervista, Giletti ha ribadito ancora una volta che la Rai è “il suo grande amore”: “La Rai è sempre stata casa mia, è un grande amore vero e nel futuro vediamo quello che si potrà fare“. L’emittente nazionale, infatti, è stato il posto in cui il conduttore, nei lontani anni ’80, ha iniziato la sua carriera.

Gli inizi e il successo in Rai

Nato a Torino il 18 marzo 1962, oggi sessantunenne, Massimo Giletti iniziò la sua carriera televisiva alla Rai negli anni ’80, alla conduzione di alcuni dei programmi più famosi del daytime delle reti: “Mattina in famiglia”, “Mezzogiorno in famiglia” e “I fatti vostri”.

Negli anni 2000, gli viene affidata la conduzione dello storico programma domenicale di Rai 1, “Domenica In“, che lo consacra tra i conduttori di maggior successo del panorama televisivo italiano. Nel 2005 il programma viene per la prima volta suddiviso in vari segmenti e a Giletti viene affidata la conduzione de “L’Arena“, un talk show che affrontava argomenti di attualità, con uno sguardo particolare alla politica.

Il programma si ritaglia uno spazio sempre più importante nella programmazione della rete e contribuisce al successo di Giletti come conduttore.

perché massimo giletti è stato cacciato
“L’Arena” permetteva alla Rai di vincere la gara degli ascolti ogni domenica (Foto Ansa) – velvetstyle.it

La serie di successi di Giletti ha una battuta d’arresto nel 2017, quando la dirigenza Rai ordina lo stop del programma. In quest’occasione, il conduttore sceglierà di abbandonare la Rai per la prima volta dopo quasi 30 anni di carriera, passando a La7.

A proposito di questa rottura, il conduttore ha dichiarato: “La Rai è l’azienda in cui sono cresciuto. Per me lasciarla è stato un dolore profondo. Oggi, a distanza di anni, credo di essere cresciuto. Devo dire grazie a chi mi ha mandato via, a chi mi ha costretto a fare una scelta. Nelle tempeste si costruiscono le persone“.

Da questa breve panoramica della carriera di Giletti emerge quindi la figura di un uomo che non si lascia abbattere dagli imprevisti e dai momenti in cui le cose vanno peggio. Non resta che attendere e vedere come il conduttore saprà rialzarsi da questa nuova battuta d’arresto della sua carriera. È evidente, però, che un ritorno in Rai sarebbe sicuramente accolto con favore.

Non solo la carriera: Giletti e la vita sentimentale

Il conduttore ha sempre tenuto molto alla riservatezza sulla sua vita privata. Recentemente, ha parlato dei suoi amori passati in un’intervista a “Belve”, il programma di Francesca Fagnani. Per introdurre l’argomento, la conduttrice ha definito il collega “lo scapolo d’oro della televisione italiana”. In effetti, Giletti è single e ha più volte parlato della sua difficoltà nel vivere la quotidianità di una relazione.

La relazione più famosa e duratura del conduttore è stata quella con Alessandra Moretti, ex europarlamentare del Partito Democratico. Giletti ha sempre speso parole di stima per la compagna, anche dopo la fine della relazione.

alessandra moretti europarlamentare
Alessandra Moretti, ex compagnia di Massimo Giletti – foto: Ansa – velvetstyle.it

Sempre nell’intervista con la Fagnani, ha dichiarato che il suo problema nelle relazioni riguarda proprio la quotidianità, la fatica a rimanere nei limiti di una relazione convenzionale. “Sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo“, ha spiegato il conduttore.

Un’altra “relazione” di cui si è parlato molto è quella con Antonella Clerici. Non è tuttora chiaro se questo rapporto sia stato davvero amore o si sia trattato di una forte simpatia. Sulla questione, Giletti si è limitato a dire che la Clerici è stata una donna che gli ha dato molte emozioni. La collega, in un’intervista rilasciata poco tempo fa a Pio e Amedeo, ha dichiarato: “Non siamo mai stati fidanzati. Abbiamo avuto una leggera simpatia, ma non c’è stato nulla di più“.

“Ho finalmente trovato il mio equilibrio”: Giletti convive da sempre con una condizione fisica difficile

Oltre agli affetti, della vita privata di Massimo Giletti si sa che ha combattuto a lungo contro una malattia che ha messo in pericolo la sua vita. Si tratta della scoliosi, una condizione che lo affligge fin da quando era bambino e lo ha costretto a lunghi periodi di fisioterapia e anche ad indossare un busto che correggesse la sua postura.

Ad oggi, il conduttore è riuscito a convivere con la sua malattia e a tenerla sotto controllo grazie a un regolare esercizio fisico. “Faccio molto sport, soprattutto calcio e tennis, ho rinunciato solo all sci. Raramente ho qualche attacco di mal di schiena. Quello che invece continuo a fare sono 15 minuti al giorno di esercizi a casa“, ha dichiarato il conduttore.

Impostazioni privacy