Kenzo e Cattelan: la nuova campagna all’insegna dell’arte

Più che una campagna pubblicitaria di moda sembra una raccolta di opere d’arte contemporanea, ma del resto Humberto Leon e Carol Lim, creativi del brand Kenzo, volevano ottenere proprio questo risultato. Per farlo si sono avvalsi dell’illustre collaborazione dell’artista Maurizio Cattelan e dei creativi di Toilet Paper, il magazine di immagini e fotografia fondato nel 2010 dal fotografo PierPaolo Ferrari.

GUARDA LE FOTO DELLA NUOVA CAMPAGNA PUBBLICITARIA KENZO

Per realizzare l’advertising della prossima stagione autunno/inverno, i vestiti e gli accessori non sono stati messi al centro dell’attenzione bensì in secondo piano rispetto alla composizione delle immagini e ai soggetti scelti. I protagonisti sono i modelli Rinko Kikuchi e Sean O’Pry, fotografati in situazioni surreali e contesti pop. Questa scelta però ben si sposa con i mood proposti per la nuova collezione dal marchio giapponese che, specie sui cappotti, riporta stampe fantasiose e ispirate al gusto irriverente dell’arte contemporanea. Si tratta perlopiù di occhi stilizzati che, ricoprendo le stoffe, sembrano guardare al mondo con fare curioso e stupito. Stesso effetto che l’osservatore subisce guardando la campagna, insomma.

Anche gli accessori, seppur immortalati, sembrano trovarsi lì per caso considerando che insieme a loro sono raffigurati soggetti altrettanto interessanti: è il caso dei mocassini allacciati da uomo al cui interno è adagiato un piccolo gattino dall’espressione decisamente interdetta. Stesso clima di confusione nell’immagine in cui quelle che sembrano apparentemente due gambe sono in realtà un piede e una mano, posizionati in modo ambiguo e sempre con la fantasia dell’occhio che ritorna sia sullo smalto che sui gioielli.

Foto by Pinterest

 

Impostazioni privacy