Spazio AltaRoma: le collezioni sfilerenno in un tendone. Il 2015 è low profile

Una volta a Roma c’era la moda sotto le stelle. Adesso la moda va in passerella sotto ad un tendone. AltaRoma cambia location: dal 30 gennaio al 2 febbraio, l’evento fashion capitolino che ha fatto tanto discutere, non vedrà il solito, suggestivo scenario del complesso Santo Spirito in Sassia o le sale di hotel lussuosi. Nuovo anno, nuovo giro, nuova corsa, nuovo registro: il 2015 è low profile anche nell’haute couture. La XXVI edizione di AltaRoma AltaModa andrà in scena parte in alcuni locali del Museo Maxxi e parte in una tensostruttura sistemata davanti all’Auditorium Parco della Musica chiamata Spazio AltaRoma.

Mai sfilata fu più travagliata. Dall’ultimo defilé della scorsa stagione, infatti, non si è fatto altro che chiacchierare intorno ai tagli. E non solo quelli sartoriali. La nube grigia della crisi si è addensata anche sul mondo fashion e gli addetti ai lavori hanno iniziato a fare un passo indietro in merito a contributi, sponsorizzazioni&Co.

E così, per quest’anno, la moda si trova a campeggiare in tenda dal momento che Comune di Roma e soci (Camera di Commercio di Roma e Regione Lazio) hanno notevolmente ridotto le quote di partecipazione. Ma più che un passo indietro, in realtà, la scelta può essere vista come un ritorno al passato. Se è vero che soprattutto la moda è un continuo vortice che mescola passato e presente, che reinventa e rilancia, fa sorridere ricordare come nel 1998 l’Agenzia per la Moda del tempo, fondata da Andrea Mondello, presidente della Camera di Commercio di Roma, e Sofia Loren nelle vesti di presidente onorario, avesse presentato le sue collezioni proprio al coperto di una tensostruttura sistemata sul Pincio, nel cuore di Vila Borghese. Cambiamenti a parte, la mission della manifestazione resta lo scouting: largo spazio, infatti, ai 5 designer provenienti dal progetto nato dalla collaborazione tra AltaRoma e Vogue Italia, Who Is On Next?. Non solo. Perché l’edizione 2015 vedrà anche una selezione di new designer in collaborazione con Coin Excelsior.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy