Stroili Oro, lo spot con Iris Cekus: la campagna strizza l’occhio al mondo social [VIDEO]

Nuova campagna gioielli e nuova testimonial. Stroili Oro sceglie Iris Cekus per Presentare la Primavera/Estate 2015. Sul profilo social della maison è comparso, insieme allo spot, un video di backstage in cui si svela il messaggio del lavoro. Si tratta di un voyeuristic portrait di una donna. Un occhio esterno, infatti, cerca di catturare in maniera poco discreta i suoi gioielli. Come un paparazzo acquattato dietro una finestra pronto a scattare il suo flash come il dito più veloce del West. Iris, nell’intimità della sua casa, si accorge che qualcuno la spia e, divertita, sta al gioco sfoggiando i suoi preziosi. Sono scatti rubati in nome di una passione, quella per il gioielli “vera essenza di ogni donna”.

Uno spot che strizza l’occhio al mondo dei social fatto di selfie e di condivisione. Ogni momento della giornata è immortalata da una foto e da un diverso gioiello. La hit Di Lilly Wood and the Prick, Prayer in C, completa la cornice della campagna, Iris “incarna la bellezza della donna contemporanea, vera, non eccessiva”. Trucco nude per la modella con qualche scatto che si concede labbra rosso fuoco. La modella croata vive a Milano. 178 centimetri di bellezza incorniciati da capelli e occhi castani. Il grande pubblico la ricorderà per gli spot dei solari Bilboa nel 2011 e nel 2013 mentre se ne andava in giro in topless sulla spiaggia, per Saratoga nel 2011 quando interpretava la sexy domestica, per Vitasnella nel 2010 e per Brancamenta: sì, la schiena su cui scivolava un cubetto di ghiaccio era proprio sua.

GUARDA ANCHE LA COLLEZIONE MATELASSE OPS!OBJECTS

Adesso presta il volto a Stroili Oro che lancia la nuova collezione si preziosi. La capsule comprende diverse linee dalla Bling Bling Denim dal design contemporaneo alla Étoile ispirata al mondo della danza, dalla Evanescence preziosa e glamour alla New Moon Collection in cui i gioielli sono lavorati come polvere di stelle.

Foto e Video by Facebook

Impostazioni privacy