Puma, collaborazione con Lc23 per la nuova sneaker iconica R698

Puma, collaborazione con Lc23 per la nuova sneaker iconica R698

Avete presente le classiche sneakers iconiche R698 di Puma? Ora una collaborazione del brand con Lc23 ha dato vita ad una versione speciale della stessa calzatura: la silhouette è rimasta invariata, tuttavia sono stati aggiunti alcuni dettagli come per esempio l’etichetta sulla linguetta disegnata con i loghi ricamati a mano. Secondo quanto riporta Gq queste scarpe sono disponibili in Italia in sole cinquecento paia presso Backdoor a Bologna. Tutti gli appassionati di questo modello devono quindi affrettarsi per comprarle. Magari in futuro ci saranno altri incontri fra questi due marchi? I loro percorsi sono completamente diversi, ma questo non significa affatto che la loro unione non possa avere successo.

La società Puma è nata nel 1924 a Herzogenaurach da Rudolf Dassler, fratello di Adolf Dassler, fondatore della Adidas: l’azienda ha ottenuto subito un grande successo, guadagnando la ribalta internazionale durante i Giochi olimpici del 1936. Tra i calciatori più famosi che hanno utilizzato maglie e scarpe Puma figurano Diego Armando Maradona, Pelé e attualmente Gianluigi Buffon, Mario Balotelli, Samuel Eto’o, Giorgio Chiellini, Yaya Touré, Alessandro Diamanti, Radamel Falcao, Marco Verratti e tanti altri. Il vero boom è avvenuto con i Mondiali di calcio 2006, sponsorizzando anche la Nazionale di calcio italiana che proprio quell’anno ha vinto la coppa per la quarta volta.

Lc23 è nata invece recentemente: nel dicembre del 2013 l’ingegnere gestionale Leo Colacicco con il vizio dell’e-fashion ha deciso di creare un marchio ed un sito di e-commerce in cui vendere tutte le sue creazioni. Inizialmente il progetto è partito esclusivamente per la produzione di camicie, poi però sono arrivati anche altri capi di abbigliamento. Il brand rispecchia in tutte le sue sfumature la filosofia di Colacicco che è basata sulla qualità, lo stile, l’amore, la passione, la personalizzazione, la distinzione e la sartorialità.

Foto by Twitter

“Ho dei gusti semplicissimi. Mi accontento sempre del meglio”, diceva Oscar Wilde. E anche noi siamo così. Per questo ogni giorno parliamo del meglio della moda e dei suoi protagonisti, famosi o destinati a diventarlo, ma sempre pieni di talento.