H&M presenta Close The Loop, la nuova collezione in denim riciclato

Moda e ambiente. Un vero impegno per il brand H&M che prosegue senza sosta la sua corsa alla sostenibilità. Così, dopo la prima settimana della moda riciclata, la Fashion Recycling Week in programma dal 31 agosto al 6 settembre prossimi, ecco arrivare Close The Loop, la nuova collezione in denim realizzata con capi raccolti nei propri negozi tramite il progetto Garment Collecting.

La linea sarà disponibile nei punti vendita in tutta Italia dal 10 settembre include 3 diversi modelli femminili di jeans (dallo skinny al girlfriend), una giacca, una salopette svasata e una tuta. Tra i capi maschili una giacca con zip, due modelli di jeans con taglio slim e un paio di shorts con stampa. Per i bambini ci sono 2 paia di jeans (uno più stretto e l’atro morbido) e anche una felpa e una t-shirt, molto street style. I prezzi non sono ancora stati resi noti, ma non si discosteranno molto da quelli delle precedenti collection.

La creazione di un circuito chiuso per il settore tessile, in cui vestiti usati possono essere riciclati in nuovi capi – ha detto in un comunicato ufficiale l’amministratore delegato di H&M, Karl-Johan Perssonnon solo consente di ridurre al minimo i rifiuti tessili ma anche di limitare in modo efficace l’utilizzo delle risorse naturali e, di conseguenza, l’impatto che la moda ha sul nostro pianeta“. Da oltre 2 anni l’iniziativa Garment Collecting consente ai clienti di portare nei punti vendita H&M di tutto il mondo i propri vestiti usati, di qualsiasi marca e in qualsiasi stato. In tutto, sono state raccolte circa 14mila tonnellate di abiti usati, di cui oltre 1.000 provenienti dal nostro Paese. Da questa raccolta la casa di moda low cost svedese è in grado di realizzare nuovi capi utilizzando il 20 per cento di cotone riciclato. Per aumentare questa percentuale senza intaccare la qualità, l’azienda sta investendo in tecnologie innovative. L’obiettivo è di aumentare la quantità di capi prodotti con fibre riciclate di almeno il 300 per cento entro la fine dell’anno.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy