Rebekah Marine, la modella col braccio bionico: sfilerà alla New York Fashion Week

Forse è vero che per avverare i proprio sogni basta crederci davvero. Sul serio. Con fiducia incrollabile, prima di tutto in se stessi. Forse è vero che nulla è impossibile. La storia di Rebekah Marine fa parecchio pensare, in tal senso. Perché lei è bella, certo. Con un visino da bambola e un corpo slanciato. Ma ha un difetto, Renekah. Uno di quei difetti che condizionano inesorabilmente la vita e si traducono in muri alti così. E’ nata con una malformazione al braccio destro, che ha reso necessaria – quattro anni fa – una complessa operazione chirurgica e l’utilizzo di una protesi “bionica”. Beh, con una premessa simile, diventare modella suonava decisamente come un’utopia. “Mi rifiutavano tutti – ha raccontato la Mashable – il mio book restava sempre lì, nessuna agenzia mi richiamava. Dopo l’’operazione sono diventata una portavoce dei problemi di chi si trovava nella mia stessa condizione“.

rebekah

Però lei voleva riuscirci a tutti i costi. E nulla, nessuno l’ha scoraggiata. Armata di sorriso, è andata avanti per la sua strada. “Ho cominciato a realizzare – continua – che tutto sta nel trovare la propria nicchia. Il proprio spazio. Ho accettato l’idea che molte persone potessero rifiutare di darmi lavoro per la mia disabilità“. E proprio quando il suo spirito s’è fatto più leggero, ecco arrivare i primi ingaggi. Pian piano.

L’immagine di questa fanciulla ha conquistato consensi giorno dopo giorno. Sì, gradualmente quel braccio non ha più fatto “impressione”, anzi. E’ diventato una sorta di peculiarità, di tratto distintivo e caratteristico. E adesso un traguardo splendido è ormai a un passo: la 28enne di Philadelphia sfilerà alla New York Fashion Week. Salirà in passerella il prossimo 13 settembre, per l’esattezza. E sarà un giorno indimenticabile. Una vittoria di quelle che hanno un gusto infinito…

Foto by Facebook

Impostazioni privacy