ADI Design Index 2015: selezionati prodotti Artemide e Danese Milano

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO.

Milano, ottobre 2015 – le lampade Empatia e Sisifo di Artemide e l’appendiabiti Kyudo di Danese Milano (Gruppo Artemide) sono stati selezionati per l’ADI Design Index 2015, pubblicazione che raccoglie i prodotti preselezionati per il Premio Compasso d’Oro ADI 2016. ARTEMIDE Empatia, design Carlotta de Bevilacqua e Paola di Arianello Empatia è un perfetto connubio tra la più avanzata tecnologia LED e la grande tradizione artigianale del vetro soffiato veneziano. Disponibile in varie tipologie, ha un corpo in alluminio verniciato e il diffusore è in vetro soffiato trasparente lavorato artigianalmente: ogni lampada è da considerarsi un pezzo unico, dove la trasparenza e l’opacità sono sapientemente dosate per ottenere un vetro che riflette e diffonde la luce senza abbagliare e perdere in efficienza. La macchina ottica ha il suo cuore in un light engine LED dalle elevate prestazioni che controlla la luce garantendo il massimo rendimento.

ARTEMIDE Sisifo, design Scott Wilson – Sisifo è una lampada da tavolo che garantisce un grande comfort visivo e soddisfa esigenze molteplici di illuminazione. Lo snodo sferico centrale permette di orientare la luce con la massima libertà, garantendo una corretta illuminazione su piani di lavoro estesi e su superfici più ridotte, grazie anche al minimo ingombro della sua base. Sisifo è realizzata in alluminio con un diffusore piatto in materiale plastico, che si inclina in tutte le direzioni, ed emette luce LED calda e rilassante, che si può gestire grazie a un comando a sfioramento. Il sistema ottico di Sisifo è brevettato.

DANESE – Kyudo, design Francisco Gomez Paz – E’ un sistema appendiabiti composto da elementi in equilibrio e in permanente tensione che si sorreggono a vicenda nello spazio. Kyudo richiama metaforicamente e strutturalmente un arco: un semplice tubo di acciaio industriale piegato, secondo un profilo geometricamente definito, unito da tiranti in acciaio. L’interazione tra “archi e corda” crea una struttura leggera, sospesa, la cui stabilità non dipende da un sistema meccanico di fissaggio, ma dall’equilibrio delle forze contrapposte. Tre archi, tenuti in tensione da uno spezzone di corda senza mai entrare in contatto uno con l’altro, creano un insieme stabile e autoportante. Alcuni ganci in legno si innestano negli archi per aumentare la funzionalità, aggiungendo punti a cui appendere abiti e oggetti. E’ un legame storico quello che unisce Artemide al Premio Compasso d’Oro ADI, vinto dall’azienda con le lampade Eclisse, Tolomeo, Pipe, la collezione IN-EI by Issey Miyake, legame arricchito dal riconoscimento Compasso d’Oro alla Carriera. Danese ha vinto questo prestigioso premio con il progetto Smith, della collezione Danese Space”.

Foto by Ufficio Stampa

Impostazioni privacy