Claudio Santamaria: “Calcare le passerelle? Chissà…”

Claudio Santamaria:

Claudio Santamaria sta egregiamente superando la sua prima prova sul piccolo schermo con un progetto a lunga serialità: il suo personaggio di Orlando nella fiction E’ arrivata la felicità (in onda tutti i giovedì in prima serata su Rai Uno) sta conquistando tutti. Un uomo dalle mille risorse. Attore e a volte anche cantante (non a caso proprio oggi, giovedì 29 ottobre, in occasione di quello che sarebbe stato il sessantacinquesimo compleanno del cantautore, si esibirà nel corso del concerto-evento presso il Planet a Roma con la Rino Gaetano Band). E qual è il suo rapporto, invece, con il mondo del fashion system?

Nessun passato da modello: “No, questo mi manca – ha dichiarato attraverso un’intervista a Style Magazine allegato del Corriere della SeraHo fatto vari servizi fotografici di moda, ma la passerella non l’ho mai calcata“. Sembra impossibile? Ovviamente mai dire mai. “Chissà – ha continuato – Anche se, più che il modello, ci sono altre cose che preferirei fare”. Al momento ci sono altre priorità nella sua vita e nella sua carriera, tuttavia non ci sono porte da chiudere buttando via la chiave. Magari presto verrà chiamato da qualche brand importante come testimonial?

Molto spesso gli attori prestano il volto ad aziende di moda. Basti pensare a Tony Goldwing (conosciuto principalmente per il ruolo da protagonista maschile nella serie tv Scandal, senza dimenticare che ha interpretato il ruolo del “cattivo” nel film cult Ghost – Fantasma del 1990) per la campagna Autunno/Inverno 2015-2016 di Brooks Brothers o anche a Matt Bomer per Made to Measure (letteralmente “fatto su misura”) di re Giorgio Armani. E per quanto riguarda l’Italia? Nel 2014 Riccardo Scamarcio è stato testimonial della manifestazione dedicata al matrimonio Tutto sposi presso il Palasposa della Mostra d’oltremare di Napoli; Gabriel Garko, invece, ha recentemente preso parte all’inaugurazione del negozio David abbigliamento di Casapulla, in provincia di Caserta, scatenando un vero e proprio delirio.

Foto by Twitter