Anna Maria Barbera, vi ricordate la comica di Zelig? Ecco Sconsolata oggi

Anna Maria Barbera è stata uno dei volti di Zelig, ha raggiunto il massimo successo negli anni 2000, poi il lungo periodo di pausa…

Come dimenticare il personaggio di Sconsolata? Anna Maria Barbera le deve tanto per averle permesso la consacrazione sia nel mondo della comicità sia in quello dello spettacolo. È una delle maschere più ricordate di Zelig e ancora oggi rimane attualissima. Dopo l’esperienza su Canale 5 per l’attrice c’è stato tanto cinema e infine un allontanamento dai riflettori.

Fu il programma condotto da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada a lanciarla, sempre sulla stessa rete è apparsa in diversi programmi televisivi tra cui Scherzi a parte al fianco di Teo Teocoli e Manuela Arcuri. Con Luca Laurenti ha invece condotto alcune puntate di Striscia la Notizia, formando un duo inedito.

Al cinema è stata scritturata in diverse pellicole tra le quali Il paradiso all’improvviso, Eccezziunale veramente – Capitolo secondo… me, Matrimonio alle Bahamas, La coppia dei campioni e molti altri. Dal 2011 poi decide di dedicarsi ad altro, soprattutto alla sua passione più grande ovvero il teatro. Le apparizioni diventano sempre più rare e come ha raccontato in un’intervista del 2019 a Domenica In è stata costretta a fermarsi per uscire al meglio da un periodo particolarmente complicato.

Nell’ultimo periodo però starebbe pensando a un ritorno alle scene, in grande stile possibilmente. Per lei che ha studiato alla Bottega Teatrale di Vittorio Gassman potrebbe essere arrivato finalmente il momento di una fiction. L’attrice ha come sogno nel cassetto, un desiderio inespresso, quello di lavorare a uno sceneggiato che possa darle la chance che non ha mai avuto. Nel frattempo ha visto crescere sua figlia Charlotte, che ha seguito le sue orme.

Che fine ha fatto Sconsolata? Il periodo nero di Anna Maria Barbera

È stata una dei volti dell’epoca d’oro di Zelig, Anna Maria Barbera, nei panni del suo malinconico e irriverente personaggio Sconsolata. Dopo tanta televisione e cinema si è voluta prendere una pausa. In tanti hanno parlato di una malattia ma a spegnere tutti i pettegolezzi ci ha pensato proprio l’attrice in un’intervista a Domenica In.

Anna Maria Barbera racconta il suo periodo difficile, ecco perché è sparita
Anna Maria Barbera e il suo periodo più buio: “Mi sono dovuta fermare” – velvetstyle.it (fonte foto ANSA)

Alla domanda specifica di Mara Venier ha risposto così: “Il periodo difficile c’è stato e l’ho affrontato, il peggio è alle spalle e preferirei non parlarne più. Mi sono ritrovata a fare i conti con il dolore di un’assenza” ha ammesso e poi ha aggiunto: “Da tempo sto più attenta a ciò che dico, nel rispetto di tutti e soprattutto di mia madre, che tira avanti”. Per festeggiare il venticinquesimo anniversario di Zelig è voluta tornare in TV.

D’altronde con i compagni di quell’avventura magnifica e di successo ha condiviso un pezzo di vita, impossibile dimenticare anni memorabili: “Non ci frequentiamo ma restiamo vicini, abbiamo attraversato un periodo d’oro insieme”, sottolinea spiegando poi che dal suo personaggio in realtà non ha ereditato molto. “Io come Sconsolata? Non ho la capacità di sdrammatizzare con tanta tenerezza come lei, il mio spleen non me lo permette. Siamo entrambe nature indomite però”. Potrebbe non essere l’ultima apparizione per la Barbera che ha ancora un sogno da realizzare.

Anna Maria Barbera: cosa vorrebbe fare in futuro

Lei che sul grande schermo ha interpretato tantissimi ruoli ora vorrebbe provare una fiction. È questa l’idea per ravvivare la sua carriera, uno sceneggiato che le calzi a pennello. La voglia di ritornare davanti le telecamere c’è: “Se potessi scegliere vorrei recitare una serie televisiva. Per il mio maestro Vittorio Gassman ero Elettra, tutt’altro che comica. Andrebbe suggerito”.

Ecco cosa vuole fare Anna Maria Barbera in futuro, basta Sconsolata
È pronta a tornare Anna Maria Barbera, vorrebbe recitare in una fiction – velvetstyle.it (fonte foto ANSA)

Tuttavia non vorrebbe rimanere di nuovo scottata dall’esperienza, visto che in passato non si è sentita valorizzata. “La capacità non è stata riconosciuta e dunque l’utilizzo di una persona oltre il personaggio, considerata anche la sua professionalità”, ha dichiarato ai microfoni di TV Blog. In attesa di un progetto che la convinca davvero non può non pensare alla figlia Charlotte, che ha intrapreso il suo stesso percorso.

Proprio per crescerla in un ambiente sereno e sicuro lasciò il padre, che non aveva tra i piani quello di avere una bambina. A Gente ha raccontato: “Il mio uomo voleva solo me, anche quando sono rimasta incinta. Ho preferito avere lei che continuare con lui”. La 36enne è oggi attrice e doppiatrice, di lei la mamma ha detto: “È stata una sua decisione. Ha tanto talento, è una ragazza che si impegna, si è laureata. Quello che mi auguro, un po’ come tutte le mamme, è che sia tranquilla e felice. Spero vivamente che si senta realizzata, anche con la famiglia e la maternità”

Impostazioni privacy