Bianca Berlinguer su Rete 4 senza Mauro Corona? Cosa succederà

Siamo agli sgoccioli, il nuovo programma è finalmente pronto a partire. Il pubblico intanto sogna di rivedere Berlinguer e Corona insieme

Sul calendario la data di martedì 5 settembre è segnata col pennarello rosso. È arrivato il momento di inaugurare la nuova avventura: Bianca Berlinguer esordisce su Mediaset dopo il clamoroso addio alla Rai. Intanto con una piccola clip promozionale ha svelato qualche anticipazione, va già in onda da diversi giorni e più che una pubblicità pare una dichiarazione d’intenti. C’è da aggrapparsi ai braccioli delle poltrone perché se ne vedranno delle belle.

La giornalista sa come stuzzicare il suo pubblico e quello che ancora non la conosce. È per questo che proprio lei, nel bel mezzo dello spot tira fuori il coniglio dal cilindro: “Ci sarà Mauro Corona?”, domanda che rimane senza risposta almeno per ora. Le certezze sulla presenza di quello che negli anni è diventato il suo braccio destro si avranno solamente una volta che il programma sarà andato in onda.

Saranno di nuovo la pietra angolare della sua trasmissione le spigolose personalità degli ospiti fissi, come quella del professor Orsini ma i fan sperano soprattutto di riabbracciare lo scrittore montanaro. Tuttavia, non è escluso che nella nuova squadra possa entrare anche un pezzo da novanta della televisione.

Bianca Berlinguer a Mediaset guadagnerà il doppio

Il nome del programma ancora non c’è. Non è stato fatto trapelare molto se non le parole di Bianca Berlinguer che sguardo alla telecamera ha parlato così: “Per tutti arriva il momento in cui si sente di dover cambiare. Sono sempre io, con la mia squadra, i miei ospiti, le domande e le curiosità. Oltre alle storie che avete imparato a conoscere in questi anni. Il racconto prosegue su Rete 4. Vi aspetto, sempre di martedì, sempre alle 21,25”.

Quanto guadagnerà Bianca Berlinguer a Mediaset? Svelate le cifre
Compenso d’oro per Bianca Berlinguer a Mediaset: le cifre – velvetstyle.it (fonte foto Instagram @bianca.berlinguer)

Insomma, un discorso impregnato di rassicurazioni per gli affezionati telespettatori che per più di qualche attimo hanno sicuramente pensato di esser rimasti orfani del loro appuntamento settimanale. A convincerla, oltre a una libertà maggiore, ci sarebbe stato anche un cachet non indifferente. Sì perché Pier Silvio Berlusconi pur di averla sulle sue reti avrebbe alzato la posta in palio. Sulle cifre si è ragionato molto in questi giorni, principalmente per capire quanto la nuova era Mediaset verta sulla giornalista.

È Dagospia a confermare le ipotesi che erano circolate già all’indomani del suo addio a viale Mazzini. Sul portale di Roberto D’Agostino si legge che alla Berlinguer sarebbe stato messo a disposizione un assegno da 600 mila euro, praticamente il doppio del suo stipendio in Rai – “un contrattone da direttore di giornale”. Per guidare Cartabianca infatti riceveva un compenso di circa 240mila euro.

Gli ospiti della Berlinguer, tra conferme e novità

Si studiano attentamente le figure da portare in studio, una corsa contro il tempo visto che la nuova stagione Mediaset sta già scaldando i motori. Tra i fedelissimi che potrebbero seguirla Alessandro Orsini, uno dei personaggi più controversi. Una possibile conferma è arrivata dal suo profilo: tra i post pubblicati di recente ha infatti ricondiviso lo spot di presentazione, come per dire ‘Ci sarò’.

Ma non solo, visto che la conduttrice è pronta ad accogliere un vero fuoriclasse del talk: Michele Santoro. Al momento si tratta solamente di indiscrezioni ma tutti gli indizi portano al nome dell’ex volto di Annozero e Servizio Pubblico. Per lui non sarebbe un’esperienza totalmente nuova, visto che gli studi di Cologno Monzese li conosce molto bene. Dal 1996 fino al 1999 su Italia 1 ha guidato la trasmissione Moby Dick, senza riscuotere però troppo successo.

Arrivano conferme sugli ospiti di Bianca Berlinguer: l'annuncio di Mauro Corona
Mauro Corona seguirà Bianca Berlinguer nella nuova avventura a Mediaset – velvetstyle.it (fonte foto Instagram @maurocorona)

I telespettatori fremono soprattutto per rivedere in TV uno dei loro beniamini, Mauro Corona. Per il momento la sua presenza è certa solamente a parole, qualche sicurezza in più si può leggere nelle dichiarazioni della penna di Erto che è intervenuto durante la rassegna «Canazei Campo Base». Alla domanda specifica sulla nuova avventura ammette: “Io la chiamo la Bianchina, ha deciso di passare a Mediaset e finalmente posso dirlo: anche io. Non ci sono stati problemi, ho chiesto scusa pubblicamente”.

Corona si riferisce al fatto che in passato non ha speso parole al miele per Silvio Berlusconi: “L’ho maltrattato ma poi ho capito che una certa magistratura l’aveva fatto a pezzi. Ora Piersivlio ha dato alla Berlinguer un po’ di libertà, può portare chi vuole nel programma”. Sul nuovo corso dell’amministratore delegato ha sottolineato come si respiri un’aria nuova: “Vuole aprire alle culture di sinistra, senza pregiudizi”.

Ha detto di sì dopo qualche rimuginìo fisiologico: “Ho avuto i miei dubbi, com’è ovvio perché una volta ero di sinistra. Ma dov’è finita oggi la sinistra? Non sono più né di destra né di sinistra”. Alla fine però il legame forte con Bianca ha prevalso su tutto: “Mi sono deciso: Sancio Panza non poteva abbandonare Don Chisciotte perciò dal 5 settembre mi rivedrete in TV. Torno in onda per la vanità assoluta della mia faccia ma soprattutto per dare una voce a chi non ce l’ha”.

Impostazioni privacy