Potresti avere una grave carie senza saperlo: cosa devi controllare e come intervenire subito

Come capire se hai una grave carie? Potresti non saperlo, attenzione a questi sintomi: cosa fare se c’è e come intervenire. 

Le carie rappresentano uno dei problemi dentali più diffusi, caratterizzati da lesioni che si formano sui denti a causa dell’erosione dello smalto. Questo processo è provocato dai batteri presenti nella placca.

Grave carie, come capire se ne hai uno: cosa controllare
Cosa devi controllare per capire se hai una grave carie – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Se trascurate, le carie possono approfondirsi fino a raggiungere la polpa del dente, ovvero il nervo, causando conseguenze serie per la salute orale.

Come capire se hai una grave carie: cosa devi controllare

Riconoscere i primissimi sintomi di una carie è fondamentale per intervenire tempestivamente e prevenire complicazioni future. Ecco alcuni segnali da non sottovalutare:

  • Dolore improvviso: un forte dolore ad un dente può indicare un’infezione alla radice dovuta all’accumulo di batteri. In questo caso, è essenziale consultare immediatamente un dentista.
  • Dolore durante la masticazione: se provate dolore masticando, potrebbe significare che la carie ha raggiunto lo strato intermedio del dente chiamato dentina.
  • Sensibilità termica o buchini visibili: la presenza di buchini sul dente o sensibilità al caldo o al freddo sono segnali che la carie ha eroso lo smalto.
Cosa controllare per capire se hai una grave carie
Cosa fare se pensi di avere una grave carie – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Una volta identificata la presenza di una carie, è cruciale rivolgersi a un professionista. Il trattamento varierà in base alla gravità della situazione: dalla semplice otturazione nel caso di lesioni superficiali fino a trattamenti più complessi come devitalizzazioni se il nervo risulta coinvolto. La prevenzione gioca un ruolo chiave nella lotta contro le carie. Ecco alcune pratiche quotidiane raccomandate:

  • Lavaggio dei denti dopo ogni pasto con uno spazzolino adeguato.
    Uso regolare di filo interdentale e collutorio.
  • Limitazione del consumo di zuccheri raffinati come dolci e bibite gassate.
  • Visite periodiche dal dentista per controllare lo stato della salute orale e rimuovere tartaro o placca non eliminabili con il lavaggio domestico.

Seguire questi consigli può aiutarti a mantenere i tuoi denti sani e prevenire l’insorgenza delle fastidiose cavità dentali.

Impostazioni privacy