Orecchie a “sventola”, questi tagli di capelli sono perfetti per riequilibrare le linee del viso

I consigli degli esperti come riequilibrare le linee del viso con questi tagli di capelli che nascondono le orecchie a “sventola”.

Le orecchie a sventola rappresentano un problema piuttosto diffuso, che tocca numerosi individui, bambini in particolare. Ma esiste davvero un taglio di capelli capace di mascherare questa caratteristica? Andiamo alla scoperta delle soluzioni possibili.

Orecchie a sventola i tagli migliori per coprirle
Come coprire le orecchie a sventola: i migliori tagli – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Questo difetto fisico, abbastanza comune, può manifestarsi fin dalla nascita. Spesso è il risultato di una caratteristica ereditaria, ma talvolta può derivare da una malformazione del padiglione auricolare. Esploriamo insieme i tagli di capelli per donna che possono aiutare a coprire o minimizzare le orecchie a sventola.

Come coprire le orecchie a sventola: i migliori tagli di capelli

Il termine “orecchie a sventola” si riferisce ad una specifica conformazione del padiglione auricolare: quest’ultimo appare distaccato dal cranio e orientato verso l’esterno. Si tratta quindi di un’incongruenza puramente estetica, senza alcuna ripercussione sulla funzionalità dell’organo uditivo.

Diversamente stanno le cose per le “orecchie a cavolfiore”, caratterizzate da una deformità più marcata del padiglione auricolare. Questa condizione è spesso legata all’assenza della piega antelica (situata nella parte superiore dell’orecchio) e al protrarsi in avanti dell’antitrago. Qui il problema estetico diventa più evidente e persiste anche quando i capelli sono raccolti.

I consigli degli esperti per coprire le orecchie a sventola
Coprire le orecchie a sventola, i consigli degli hair-stylist – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Fortunatamente esistono procedure chirurgiche atte alla correzione sia delle orecchie a sventola che quelle a cavolfiore. La ritidectomia cutanea del padiglione auricolare rappresenta uno degli interventi disponibili: mediante una piccola incisione nel solco retro-auricolare si rimuove parte della cute sovrastante il cartilagine per poi suturare con punti riassorbibili. L’intervento dura circa un’ora ed è indolore grazie all’anestesia locale; dopo l’intervento è sufficiente indossare una fascia elastica intorno al capo per alcuni giorni per favorire la guarigione.

Per chi preferisce evitare il bisturi, esiste un semplice stratagemma: scegliere l’acconciatura adeguata! Ecco alcune opzioni sia per donne che uomini:

  • Taglio lungo: i capelli lunghi incorniciano meglio il viso e nascondono eventuali imperfezioni.
  • Taglio scalato: lo scalato aggiunge movimento ai capelli distrando l’attenzione.
  • Capelli mossi: ideali per distogliere lo sguardo dalle orecchie.
  • Capelli ricci: come i mossi, anche i ricci attirano l’attenzione altrove.
  • Capigliatura voluminosa: onde morbide o definite sono preferibili rispetto alle pettinature lisce.
  • Frangetta laterale: perfetta per chi ama la frangetta e desidera coprire le proprie “orecchiette”.

Speriamo che questi consigli possano rivelarsi utilissimi nella scelta della vostra prossima acconciatura!

Impostazioni privacy