Scarpe con i tacchi in base al proprio fisico: 10 errori da non commettere mai

I consigli degli esperti di stile, come scegliere i tacchi in base al proprio fisico: ci sono 10 errori che non devi mai commettere. 

Scegliere il paio di tacchi giusto può sembrare un’impresa ardua, ma con i consigli giusti, si può evitare di cadere in errori comuni che potrebbero compromettere non solo l’estetica ma anche il comfort.

Come scegliere le scarpe con i tacchi in base al fisico: 10 errori da non fare
10 errori da non fare quando scegli le scarpe con il tacco: come farlo in base al fisico – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Ecco quindi una guida per navigare nel mondo dei tacchi senza timori.

Scarpe con i tacchi, come sceglierle in base al fisico: attento a questi 10 errori

Se non superi il metro e sessanta, potresti pensare che indossare tacchi molto alti sia la soluzione ideale per guadagnare qualche centimetro in più. Tuttavia, questa scelta può avere l’effetto opposto, facendo sembrare le gambe ancora più corte. Invece di optare per un tacco 17 con plateau, considera l’utilizzo di scarpe e calze dello stesso colore per creare un effetto visivo che allunga la figura.

Per chi è sul metro e ottanta, l’idea di indossare i tacchi può sembrare fuori discussione. In realtà, optando per dei kitten heels o dei tacchi bassi fino a 5 cm si può godere del piacere di indossarli senza alterare significativamente la propria altezza naturale. Mentre alcuni trovano i plateau un modo comodo per aggiungere centimetri alla propria altezza senza sacrificio, è importante considerarne gli effetti sull’estetica delle gambe. Un plateau troppo alto può infatti aumentarne visivamente la circonferenza se si hanno già delle gambe tornite.

Acquistando scarpe con il tacco economiche si rischia spesso di compromettere sia il comfort sia la durabilità della calzatura. Investire in scarpe di buona qualità significa garantirsi una maggiore durata nel tempo e ridurre il rischio di dolore ai piedi dopo lunghe ore d’uso. È fondamentale tenere conto della stagionalità dei materiali quando si scelgono le scarpe con il tacco. Abbinamenti come tessuti leggeri estivi con calzature invernali pesanti possono risultare discordanti sotto il profilo estetico.

10 errori da non fare quando scegli le scarpe con i tacchi: come farlo in base al proprio fisico
Come scegliere i tacchi in base al proprio fisico e gli errori da non commettere – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Soprattutto durante i mesi estivi quando le gambe sono più esposte, è cruciale provare le scarpe prima dell’acquisto per assicurarsi che valorizzino al meglio la figura minimizzando eventuali difetti. Avere una varietà di colorazioni e modelli particolari nel proprio armadio è sicuramente attraente ma non bisogna trascurare l’importanza delle calzature classiche come quelle nude in vernice che rappresentano una soluzione versatile adatta a ogni occasione.

Per chi ha gambe robuste o caviglie pronunciate è consigliabile evitare sandali platform o scarpe con troppe applicazioni che possono appesantire ulteriormente la figura. Meglio optate per modelli semplici ed aperti che slanciano visivamente le gambe. Contrariamente a quanto si possa pensare, esistono modelli di tacchi adatti anche a chi non ha gambe perfettamente dritte. Tacchi semplici e non troppo alti possono contribuire a riequilibrarne visivamente la forma offrendo maggiore sicurezza nell’andatura.

Per chi ha piede grande oltre alla taglia 40 è importante selezionare scarpe dal design minimalista preferendo tessuti opachi dai colorati naturalisti così da minimizzare visualmente le dimensioni del piede stesso.

Impostazioni privacy