Cesare Paciotti, Lady Blade: il tacco è un pugnale dorato nel nuovo must have di primavera

Una lama, un coltello, un oggetto con il quale trafiggere, oppure sul quale lasciarsi portare nello slancio. E’ suggestiva la nuova arrivata in casa Cesare Paciotti: è “Lady Blade“, scarpa ultra-femminile in un camoscio di una nuance di turchese estremamente intensa ma soprattutto dal tacco che è tutto una dichiarazione di intenti. Già, perché sul vertiginosissimo trampolo 12 del sandalo suede di Cesare Paciotti spicca il simbolo della maison: quel pugnale dorato foriero di tutta la carica artigianale dello stile del creativo marchigiano.

Nel mondo le clienti amano molto il tacco 12 e anch’io lo amo – spiega lo stesso Cesare Paciottima lo rendo più comodo con un piccolo plateau nascosto. Per me il tacco ideale resta quello di 9 centimetri mentre ritengo finita l’era delle zeppe anche se sono un po’ come i jeans a vita bassa che non sono più in passerella ma sono ancora un must per le strade“. “Lady Blade” si annuncia già come uno dei must have per la primavera/estate 2014, col suo stiletto dorato e brillante e la linea assolutamente sexy.

 

Cesare Paciotti

Il panorama italiano “soffre, inutile nasconderlo, e da qualche anno i fatturati aumentano grazie all’export – aggiunge ancora Cesare Paciotti parlando dei suoi viaggi – Nel 2012 io ho fatto un +15% in più rispetto al 2011 e anche quest’anno la crescita continua a due cifre. Il mio lavoro mi dà grande soddisfazione come l’esperienza di tutti quelli che lavorano con me: nella fabbrica di Civitanova Marche lavorano 450 persone che arrivano a 800 con l’indotto“.

Pensare che Cesare Paciotti, come è noto, aveva cominciato con le scarpe da uomo. Oggi il brand è tra i grandi del Made in Italy nel mondo e ha raggiunto la fama soprattutto grazie alle sue collezioni femminili, con tacchi alti e sensuali e spiccato lusso nelle forme. Oggi Cesare Paciotti propone anche linee di accessori come cinture, magliette, occhiali e una collezione di intimo.

Foto by Facebook

Impostazioni privacy