Sophia Adams diventa modella curvy: da adolescente la chiamavano “balena”

Da vittima di bullismo a modella curvy. È questa la storia di Sophia Adams, nella quale molte donne potranno trovare conforto. Un brutto anatroccolo trasformatosi in un cigno, ma non si tratta di una favola: è la realtà. La 21enne inglese sogna di diventare ufficiale di polizia, ma intanto si gode a pieno la soddisfazione di aver vinto il concorso “Star in Bra“, al quale si era iscritta, un po’ per gioco, alcuni mesi fa. La Adams, contro ogni sua aspettativa, ha battuto tantissime concorrenti curvy come lei, e si è aggiudicata un contratto per il brand di lingerie Curvy Kate.

Quando era più giovane, in molti la chiamavano “balena” e la deridevano per il suo aspetto fisico, ma ora Sophia Adams può dire di aver ottenuto la sua rivincita: “La cosa più importante – ha detto la curvy model in un’intervista – è mandare un messaggio positivo: le donne sono tutte belle a prescindere da taglie e forme. Dobbiamo amare ogni centimetro del nostro corpo“. Le sue misure non serve dirle, perché Sophia Adams è bellissima in tutte le sue rotondità e conferma quella bellezza in grado di rompere gli schemi della 38 e 40 come taglie perfette.

Sophia Adams curvy

Una nuova curvy che segue la scia di Ashley Graham (recentemente diventata stilista di una linea di intimo), Candice Huffine, testimonial di Elena Mirò e Violeta by Mango, di Robyn Lawley e di molte altre. Lingerie provocante firmata Curvy Kate, dai colori pastello; pizzi, merletti e trasparenze ad alto tasso di sensualità; capelli lunghi castano scuro, uno sguardo profondo e dolce, una pelle perfetta, un make up leggerissimo e un filo di rossetto rosa confetto: è lei Sophia Adams, una nuova e giovanissima modella curvy, con una voglia indescrivibile di riscatto. Chapeau al suo coraggio e alla sua determinazione.

Foto by Twitter

Impostazioni privacy