Hayley Hasselhoff, la modella curvy promuove il docufilm Straight/Curve

Negli ultimi tempi si sta dando molto risalto nel panorama della moda – com’è giusto che sia – alle cosiddette taglie forti. Quelle che al giorno d’oggi ormai tutti chiamano curvy. Le donne con qualche chilo in più vogliono essere apprezzate, ammirate, amate. Una modella che si sta facendo notare in maniera particolare è Hayley Hasselhoff, figlia dell’attore David Hasselhoff, il tanto amato Mitchell “Mitch” Buchannon di Baywatch e Michael Knight di Supercar. La ragazza lavora in questo campo da quasi dieci anni (ora ne ha ventitré) e ha una taglia 48. Come riporta Il Corriere della Sera la bionda fanciulla è la portavoce di un movimento che punta alle pari opportunità nelle sfilate ed inoltre promuove anche il docufilm Straight/Curve che uscirà nel 2016 per la regia di Jenny Mcquaile.

Non si tratta di un semplice documentario, ma di un video che i creatori vogliono distribuire anche nelle scuole e nelle università per dare un’immagine inedita del corpo femminile. E’ un docufilm sulle donne e per le donne. “Un vero cambiamento ci deve essere – si legge nella pagina di Kickstarter, sito web di crowdfunding per progetti creativi in cui la produzione sta cercando proprio dei fondi per il progettoe deve accadere ora. Si deve andare dal profondo nel settore della moda per farlo riflettere nei mezzi di comunicazione. Solo allora ci sarà un impatto forte nella società per contribuire a ridefinire le nostre idee di bellezza“.

La bellezza viene da dentro. Lo ha confermato la stessa Hayley qualche anno fa attraverso un’intervista a Life&Style. La figlia d’arte ha avuto molti problemi da piccola a causa del bullismo, ma fortunatamente è riuscita a superare quei brutti momenti grazie agli amici e alla famiglia: “Nel corso degli anni, sento di aver conquistato un enorme senso di connessione, accettazione e apprezzamento per i miei pensieri e e le mie emozioni“.

Foto by Twitter

Impostazioni privacy