Fare la spesa con 50 euro a settimana? Questa è la ricetta giusta

Coppia risparmia
Ricetta per risparmiare sulla spesa - velvetstyle.it

Fare la spesa al giorno d’oggi è diventata una vera e propria impresa. Purtroppo in ogni settore i prezzi hanno raggiunto cifre folli.

La crisi che ormai da anni attraversa il nostro paese ha restituito una condizione perennemente in bilico per quel che riguarda l’accesso a beni e servizi. In parole povere, al giorno d’oggi, qualsiasi tipo di operazione di acquisto da parte dei cittadini è chiaramente investita dagli strascichi della situazione stessa.

Morale della favola, fare la spesa è diventato impossibile, accedere ai più basilari servizi costa molto di più rispetto a un paio di anni fa. Per i cittadini, che tutto hanno visto aumentare tranne i propri stipendi, certe situazioni diventano quindi più che mai complicate.

Se pensiamo per esempio, cosi come anticipato, alla stessa spesa quotidiana ci rendiamo conto del fatto che rispetto a prima occorrono molti più soldi da destinare a questa specifica voce nel bilancio mensile. Provare a rispondere a tale condizione con un una specifica ricetta tesa al risparmio è possibile: qualcuno, almeno, ci ha provato.

Fare la spesa con 50 euro a settimana? Questo consiglio è davvero prezioso

Risparmiare sulla spesa quotidiana, almeno provare a farlo, vuol dire innescare una serie di dinamiche che alla fine, sempre badando al bilancio mensile, guardando la cosa nel suo insieme, insomma, conducono a un risparmio parziale anche per quel che riguarda specifici altri contesti.

Se alla fine di una settimana, per esempio, si riesce a risparmiare 20 euro dalla spesa quotidiana, vuol dire che quegli stessi 20 euro potranno essere utilizzati per provvedere ad altre tipologie di spese, sulle quali alla fine, in un certo senso, si sarà dunque risparmiato.

Oggi più che mai, gli stessi supermercati offrono l’opportunità di provvedere alla spesa di tutti i giorni prendendo in considerazione specifiche situazioni che di certo possono portare a un risparmio più che mai consistente. Le regole da seguire, nel caso, sono poche e tutte molto semplici.

Le regole fondamentali

Il classico volantino del supermercato di fiducia può rappresentare, per esempio, una ottima opportunità di risparmio. Per approfittare al meglio delle relative offerte bisogna studiare nel vero senso della parola quelle che sono le stesse “condizioni” proposte. Il successo, in questo caso, sarà più che mai assicurato.

Studiare le offerte
Come organizzarsi per risparmiare sulla spesa – velvetstyle.it

Considerando una famiglia media, composta quindi da quattro persone, si può ipotizzare, avendo sempre come fine principale il risparmio settimanale, di optare su prodotti dal formato più grande rispetto a quello acquistato di solito. In questo caso la convenienza dovrebbe essere più che mai assicurata.

Solitamente, il rapporto quantità/prezzo tende proprio a favore dell’ultima voce. In questo caso, quindi, la famiglia in questione si ritroverà ad aver speso una somma di denaro leggermente superiore ma che rapportata alla classica offerta per il prodotto specifico offre una maggiore quantità dello stesso articolo.

La ricetta del risparmio per quattro persone

In questo caso specifico si può considerare la possibilità di fare la spesa settimanale con meno di 50 euro. L’impresa appare più che ardua ma per niente impossibile. Elemento principale è la valutazione dei vari prezzi proposti e la possibilità, di conseguenza, di affidarsi a specifiche promozioni.

Articoli in vendita
Fiutare l’offerta giusta al supermercato è sicuramente un’ottima strategia – velvestyle.it

Fiutare l’offerta insomma, nel modo più funzionale possibile rispetto allo stesso obiettivo prefissato, spendendo meno di 50 euro a settimana. Si parte dalla colazione, per esempio, e si può immaginare di spendere complessivamente 10 euro. Il consiglio è quello di optare per totali 6,5 litri di latte UHT e 700 g di biscotti.

Allo stesso modo si andrà a prendere in considerazione l’acquisto di prodotti per quel che riguarda il pranzo e la cena, andando a valutare in ogni caso la distribuzione dello stesso prodotto per il numero delle persone che compongono il nucleo familiare. Il tutto sempre tenendo conto delle possibili offerte a disposizione.

In merito al pranzo si potrebbe pensare, per esempio, a 2 kg di pasta, utili a coprire almeno quattro pasti e forse anche cinque. Inoltre si può considerare la possibilità di acquistare 1 kg di riso a cottura rapida oppure in alternativa una confezione da circa 400g di polenta, di quelle dalla preparazione istantanea.

Verdure e cena, la scelta

A questo punto bisogna concentrarsi su quelli che potrebbero essere i prodotti ideali per la cena, considerando sempre il target di spesa prefissato. In questo casi si potrà “giocare” molto sulla possibilità di acquistare prodotti surgelati e provare quindi a impostare come visto in precedenza il tutto secondo modalità di considerazione dei prodotti completamente diverse.

Fare la spesa al supermercato
Controllare ogni prezzo per risparmiare al supermercato – velvetstyle.it

Una opzione molto interessante potrebbe portare all’acquisto, per esempio, di 1 kg di minestrone per l’appunto surgelato, e al quantitativo di 500g di funghi champignon freschi. Sulla stessa linea di pensiero si potrebbero inoltre acquistare 1 kg di piselli surgelati, oltre a una confezione da 6 uova e mezzo chilo di ricotta già confezionata.

In merito, poi, alla carne e al pesce, la valutazione dovrà essere fatta giorno per giorno, decidere al momento, quindi, in base anche alle varie offerte che si possono trovare nei numerosi supermercati sparsi sul territorio. Tra gli altri alimenti che spesso possono essere trovati a prezzi più che mai convenienti è giusto citare, inoltre, cosce di tacchino, lupini e cozze.

A quel punto, la scelta in merito diventa in qualche modo singola. Così facendo, il “sogno” di spendere poco meno di 50 euro a settimana per la spesa quotidiana, può diventare più che mai realtà.