Amadeus, Sanremo 2024: le novità (e i nomi bomba) della prossima edizione

Tante le novità per Sanremo 2024: rivoluzioni nel regolamento e nuove vesti per i cantanti. Possibile poi un ritorno di fiamma per Amadeus

Era arrivata circa un mese fa la conferma di Amadeus riguardo la conduzione della 74esima edizione del Festival di Sanremo, nonostante fossero già tutti sicuri della sua presenza al timone. Non tutti avevano però la certezza che sarebbe stata l’ultima per lui. 

È pronto a un finale ad effetto ma al 6 febbraio manca ancora moltissimo. Mentre le novità riguardanti il regolamento sono state già ampiamente analizzate, come da tradizione degli ultimi anni è iniziato il totonomi, con giornali e agenzie stampa che cercando di carpire informazioni su quali possano essere le co-conduttrici e gli ospiti nelle varie serate.

I rumors concordano tutti sul fatto che il direttore artistico voglia rispolverare una figura che ha funzionato alla grande in una delle edizioni passate. Tuttavia, il cachet da investire sarebbe importante e a viale Mazzini si procede con le valutazioni del caso. C’è da dire che Amadeus finora non ha sbagliato un colpo. Perché allora non dargli nuovamente fiducia?

Sanremo 2024: nuovo regolamento, rivoluzione sui co-conduttori

Ormai il metodo è rodato. Dopo quattro stagioni di successo Amadeus non nasconde di far affidamento allo stesso processo ogni anno: “Sin dal mio primo festival mi sono organizzato così: ho un quadernone su cui appunto a penna nomi e idee. Non è detto che tutte vadano in porto, devo focalizzare quello che sto pensando. È fondamentale per me”. E questa volta non è andata diversamente, rinnovarsi sempre è stata la vera arma segreta.

La novità più succosa l’aveva annunciata di persona, in diretta al TG1, qualche tempo fa. Una modifica radicale al regolamento (pubblicato ufficialmente lo scorso 10 luglio) che ha colto tutti di sorpresa. I cantanti in gara infatti saranno anche co-conduttori. A spiegare il nuovo meccanismo ci ha pensato il conduttore: “In occasione della prima serata del martedì ascolterete tutte le canzoni in gara, poi il mercoledì i brani verranno divisi. Chi non canterà sarà co-conduttore, in pratica presenterà i propri colleghi. Il giovedì accadrà la stessa cosa ma al contrario”.

Sanremo 2024 Amadeus novità
Tante le novità introdotte nel regolamento di Sanremo 2024 – velvetstyle.it (fonte foto ANSA)

Ancora una rivoluzione poi per la serata delle cover. I cantanti in gara verranno sempre accompagnati da un altro artista ma potranno attingere dal repertorio di qualsiasi periodo storico e non solo perché avranno la possibilità di portare sul palco anche le proprie canzoni del passato: “Abbiamo dato più libertà, potranno interpretare qualsiasi brano, nazionale o internazionale, e di ogni epoca. Potranno scegliere addirittura anche i propri, basta che siano stati pubblicati non oltre dicembre 2023”.

Infine va in pensione la giuria demoscopica, verrà infatti sostituita dalla giuria delle radio, donando nuova linfa al sistema delle votazioni. La nuova ripartizione percentuale è stata così stabilita: televoto 34%, giuria della sala stampa, tv e web 33% e, appunto, giuria delle radio 33%. “La nuova giuria formata da radio nazionali, regionali e locali avrà un peso importantissimo”, ha sottolineato Amadeus.

Amadeus pronto a scommettere tutto su un super ospite

Un lavoro costante quello di Amadeus che va avanti ormai da cinque anni, la bussola che lo ha sempre guidato sono stati i giovani. Su di loro ha puntato per rilanciare la kermesse musicale che faceva fatica ormai a raggiungere le nuove generazioni.
“Volevo che il festival rispecchiasse i gusti musicali dei giovani. Ormai è un programma principalmente rivolto a loro: oltre l’80%, con punte del 90%, dei ragazzi dai 14 ai 24 anni seguono la trasmissione”, ha ribadito.

I risultati sono stati sempre dalla sua parte ma come ha ammesso si tratta di un cantiere sempre aperto, non c’è pausa durante l’anno: “Con Sanremo in vacanza in realtà non vai mai, c’è da ascoltare le canzoni. Iniziano ad arrivare quelle dei giovani, poi ci sono i big. Ci sono da valutare centinaia di pezzi ora che anche la discografia anticipa i tempi”. Scelta attenta dei brani, sì, ma anche di ospiti e co-conduttori. La prima rivelazione l’aveva fatta proprio lui, annunciando che Fiorello sarà presente alla serata conclusiva, quella di sabato 10 febbraio: “Me lo ha promesso, ci sarà sicuramente”.

Amadeus Sanremo Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic potrebbe tornare come super ospite a Sanremo – velvetstyle.it (fonte foto ANSA)

È stato invece il direttore di Novella 2000, Roberto Alessi, a lanciare l’indiscrezione bomba. Tra le varie personalità dello spettacolo (e non solo) Amadeus potrebbe andare sul sicuro, facendo affidamento su un asso già giocato, in particolare parliamo di quella del 2021. L’edizione fu una delle più complicate della storia del Festival visto che a causa della pandemia non fu possibile avere il pubblico in sala. Il Covid-19 dilagava in Italia e nel mondo ma per qualche ora si poté divagare davanti alla TV anche grazie alla competizione canora.

Due anni dopo sarebbe pronto a riabbracciare Zlatan Ibrahimovic, l’unico nodo è quello riguardante il cachet da riservare al compagno d’avventura. Anche lo stesso Alessi solleva la questione chiedendo all’ex calciatore di non alzare troppo le pretese: “Amadeus vuole Zlatan per il prossimo Sanremo. Spero che non spari troppo alto perché vogliamo tutti assolutamente vederlo”.

Impostazioni privacy