Portare i tacchi alti senza soffrire: i trucchi utilizzati della fashion addicted

I trucchi della fashion addicted e i consigli degli esperti della moda: ecco come indossare i tacchi alti senza sofferenze.

Le scarpe con il tacco alto sono un simbolo di femminilità e eleganza, ma spesso portarle può trasformarsi in una vera e propria tortura. Fortunatamente, esistono alcuni trucchi per indossarle riducendo il disagio. Scopriamo insieme come fare.

Donna tacchi alti
Come portare i tacchi alti senza soffrire: i trucchi degli esperti – Velvetstyle.it

Il primo passo per evitare dolore e fastidi è scegliere la taglia corretta della scarpa. Spesso si tende a comprare un numero sbagliato solo perché quello giusto non è disponibile, ma questo è un errore che si paga caro. Se le scarpe risultano troppo grandi o troppo piccole, valuta l’opzione del mezzo numero. Marchi come Steve Madden offrono questa possibilità, anche se potrebbero essere più difficili da trovare.

Come portare i tacchi alti

Non tutte siamo nate per camminare su tacchi a spillo sottilissimi senza soffrire. Se non sei abituata, inizia con un tacco largo circa 4 cm e poi aumenta gradualmente l’altezza e diminuisci la circonferenza del tacco, e questo permetterà al tuo piede di adattarsi senza subire uno shock. Il platò può essere sia un alleato che un nemico della comodità, ma non tutte le scarpe con platò sono comode: alcune possono essere estremamente dolorose nonostante il supporto aggiuntivo che dovrebbero fornire. Quando scegli una scarpa con platò, assicurati che sia morbido e funga da cuscinetto piuttosto che da trampolo.

Più alto è il tacco, più le gambe sembreranno slanciate, tuttavia, anche il dolore potrebbe aumentare proporzionalmente. Un buon compromesso potrebbe essere non superare i 10 cm di altezza del tacco: questo ti permetterà di guadagnare qualche centimetro senza soffrire troppo. Scarpe aperte o modelli come i sandali possono causare sfregamenti e vesciche quando cammini perché tendono a muoversi o scivolare via dal piede. Per evitare questo problema, opta per calzature che avvolgono bene il piede come parigine, anche boots o pumps con cavigliera.

Donna tacchi alti
Tacchi alti, come portarli senza soffrire – Velvetstyle.it

Se dopo poche ore su tacchi alti senti come se stessi camminando sui vetri rotti, considera l’utilizzo di cuscinetti in silicone interni fin dall’inizio della giornata. Le vescichette possono formarsi sia dietro la caviglia sia sopra le dita dei piedi a causa degli sfregamenti continui delle scarpe sulla pelle nuda. Per evitarle puoi utilizzare fasce in gel trasparente o cerotti specifici.

Se hai il piede largo ma ami le scarpe a punta, cerca modelli specificamente disegnati per piante larghe: marchi come ASOS offrono una selezione “Wide Fit” dedicata proprio a soddisfare questa esigenza senza rinunciare allo stile. Indossare tacchi alti non deve necessariamente significare soffrire in nome della bellezza ed eleganza: seguendo questi consigli sarà possibile ridurre notevolmente il disagio mantenendo lo stile desiderato.

Impostazioni privacy