Chase Kennedy rifiutata dalle agenzie di moda per le gambe troppo lunghe

Una ragazza che sogna di fare la top model spesso viene scartata ai provini perché troppo bassa. O magari perché non corrisponde ai canoni di bellezza che una determinata agenzia sta cercando. O – peggio ancora – perché ha qualche chilo di troppo sui fianchi. Ma avete mai sentito di un’aspirante modella che ha ricevuto una valanga di porte in faccia a causa della sua eccessiva altezza? Ebbene sì. E’ la storia di Chase Kennedy, ventiduenne di San Luis Obispo (in California) che sostiene di avere le gambe più lunghe del mondo con ben 129 centimetri. “Sono orgogliosa delle mie gambe – ha dichiarato attraverso un’intervista al Daily Mail – ma le vorrei diverse“.

Ora ha accettato questa sua diversità, anche se in passato ha avuto molti problemi. Quando andava a scuola i compagni di classe la prendevano in giro, visto che era sempre la più alta di tutta la classe, superando anche i coetanei maschi. Fortunatamente poi nel corso degli anni la situazione è cambiata e in meglio. Gli esponenti dell’altro sesso hanno iniziato a farle i complimenti, senza farle sentire troppo questa sua diversità. Anzi. Attualmente vorrebbe che sia riconosciuta ufficialmente dal Guinnes dei Primati. E’ il suo più grande desiderio.

Quando ho visto il video di Holly (Burt, ndr) su Barcroft Tv – ha continuato – mi sono depressa perché ho capito che non avrei mai potuto ottenere il titolo. Poi ho misurato le mie gambe e ho scoperto di averle più lunghe di lei“. Sarà davvero così? Sarebbero “solo” 126 i centimetri della ventenne (su 1 metro e 98 di altezza): anche a lei questo “piccolo” particolare ha causato molte difficoltà nel corso dell’adolescenza. “Molti uomini con il fetish delle gambe lunghe mi hanno avvicinata – ha detto Holly al Mail Online – Ma ho una regola: non posso uscire con nessuno al di sotto del metro e novanta. Per fortuna New York è piena di uomini alti e sexy“.

Chase Kennedy rifiutata dalle agenzie di moda per le gambe troppo lunghe

Foto by Instagram

Impostazioni privacy