Francesca Fialdini curiosità: in cosa è laureata la conduttrice Rai

Francesca Fialdini, volto di punta della Rai, è una conduttrice molto amata con una formazione molto interessante.

Giornalista, conduttrice tv, conduttrice radio, il suo bagaglio è molto variegato e sembra aver conquistato il pubblico a casa con la sua presenza televisiva.

Bella, ma anche talentuosa, si occuperà a partire dal 17 settembre del pomeriggio di Rai 1 con la quinta edizione di Da noi… a ruota libera.

Francesca Fialdini e la straordinaria carriera

Francesca Fialdini inizia la carriera televisiva nel 2004, al tempo si occupava della redazione estera del notiziario di Radio Vaticana. Successivamente approda nel programma A sua immagine di Rai 1; qui lavora per molti anni, fino al 2013.

Fialdini studi
Francesca Fialdini e gli esordi in tv/Foto Ansa (velvetstyle.it)

Contemporaneamente inizia anche l’avventura, Videozine, di cui è conduttrice, una rubrica dedicata al cinema e alle serie tv sul canale Fox. Dal 2010, invece, conduce Cultbook – Storie su Rai 2, e Un’estate fa su Rai Radio 1 con Roberto Zampa. Dal 2012 diventa inviata per Fictionmania di Rai Premium. Affianca Fabio Volo nel programma Volo in diretta di Rai 3; per un periodo, conduce il Premio Strega, poi la rubrica Moviextra, le puntate di Movie Talk.

Approda a Unomattina in famiglia con Tiberio Timperi, insieme ad Alberto Matano; poi conduce da Sorrento il Premio Biagio Agnes. Nel 2016 raggiunge un grande traguardo perché pubblica il romanzo Il sogno di un venditore di accendini. Successivamente conduce lo Zecchino d’Oro per due anni, passando poi alla conduzione de La vita in diretta con Marco Liorni.

Arriva il programma In viaggio con lei, poi lo speciale Tutti a scuola e Da noi… a ruota libera che verrà anche successivamente confermato fino ad oggi. Negli ultimi anni è stata il volto dello speciale Ci vuole un fiore, dedicato all’ambiente, Zecchino d’Oro, Premio Campiello, Junior Eurovision Song Contest, Nastri d’argento. Nel 2023 è stata protagonista di Materia Viva, docufilm dedicato alla sostenibilità, nello stesso ha condotto OneDance di Roberto Bolle, nuovamente il Premio Ciampiello e infine è stato annunciato il suo ritorno a Da noi… a ruota libera.

La sua carriera, nonostante la giovane età è straordinaria. In pochi anni ha condotto decine di programmi per il piccolo schermo, ha preso parte a tre film, scritto due libri e presenziato a numerosi eventi. I premi dal 2015 a oggi sono decine, tra questi quello per il giornalismo di Ischio, Premio Anna Magnani per la tv, Premio Nadia Toffa per il giornalismo televisivo e ultimo Premio Moige proprio per il programma. È stata insignita del ruolo di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Francesca Fialdini: il percorso di studi

La conduttrice ha avuto una carriera brillante e sicuramente continuerà a crescere in futuro. Classe 1979 ha conseguito una laurea in Scienza della comunicazione presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. L’ambito della comunicazione quindi era già la sua grande passione, cosa che si è poi accresciuta nel tempo spaziando dal giornalismo alla televisione, dalla radio alla narrativa.

Fialdini comunicazione
Francesca Fialdini e gli studi/Foto Ansa (velvetstyle.it)

Se le esperienze sul campo l’hanno formata e sicuramente spinta a crescere sempre di più, l’approccio agli studi, il suo percorso e anche aver frequentato una delle migliori università italiane, non sono state da meno. 

Negli anni ha saputo fare della sua professionalità, bellezza e capacità motivo di grande fedeltà per il pubblico. Non è un caso quindi se oggi è uno dei volti più apprezzati di mamma Rai. Anche quest’anno torna con un programma fisso e tantissimi altri progetti in cantiere. Una donna molto riservata che ha spiegato come il suo lavoro sia un fatto pubblico, ma non la sua vita e per questo ama tenere le cose ben differenziate.

Anche questo suo approccio al lavoro piace molto al pubblico a casa, pur avendo una carriera brillante non ne ha mai fatto un vanto e ha sempre preso parte a qualunque progetto con estremo interesse e partecipazione, schierandosi a favore di temi sensibili come quello delle donne, dell’ambiente, della cultura.

Come giornalista ovviamente non poteva che avere miglior titolo non solo in ambito di comunicazione, L0ma soprattutto dal punto di vista formativo. Le stime a livello internazionale infatti annoverano La Sapienza non solo tra le migliori in Italia, ma nel mondo per questa categoria.

L’Ateneo risulta infatti tra le migliori 50 università di tutto il mondo, come riporta il recente report annuale di World University Rankings e per le arti umane, quindi in particolare per questo ambito di interesse, risulta addirittura essere prima in Italia. Si è collocata davanti quindi a Oxford, Cambridge, Harvard per queste materie, suscitando grande orgoglio per lo stesso Ateneo che è un polo antico e prestigioso d’Italia ma per il Paese stesso che sforna talenti, proprio come Francesca Fialdini.

Impostazioni privacy