Viso rassodato, bastano pochi esercizi anti-age da fare tutte le mattine: non potrai più farne a meno

Per migliorare la pelle del viso è possibile fare ogni giorno degli esercizi facili e veloci pensati per combattere i segni del tempo.

Un’azione diretta, meccanica e facile da eseguire anche a livello domestico. Può dare grandi benefici soprattutto se viene applicata ogni giorno con costanza. Combattere il tempo non è semplice e ci sono strategie mirate, dalla chirurgia estetica ai prodotti appositi, ma è anche possibile lavorare senza spendere soldi o senza elementi invasivi.

Sicuramente la base per una pelle del viso splendida è sicuramente la prevenzione, quindi bisogna iniziare ad utilizzare queste tecniche prima che sopraggiunga il problema, non solo successivamente come rimedio.

Come rassodare la pelle del viso

Rassodare la pelle del viso è la sfida di tutte le donne, soprattutto quando si inizia ad andare oltre i trenta. La corsa alla crema perfetta, al siero anti rughe, al prodotto che fa miracoli. Ovviamente per quanto in questo senso si siano fatti passi avanti è pur vero che la cosmetica costa, soprattutto quando ci si rivolge a determinate scelte che, pur avendo certamente un beneficio effettivo, non sono per tutti.

beauty routine
Come eseguire una corretta beauty routine (velvetstyle.it)

Le creme e i sieri sono eccellenti ma non possono ovviamente fare tutto il lavoro. L’invecchiamento cutaneo si manifesta non solo sul viso ma anche sul collo ed è difficile da invertire. Non è qualcosa che si può fermare ma certamente si può prevenire e quindi propriamente rallentare. Il segreto primario è avere una corretta beauty routine, questa aiuta a mantenere una pelle più bella e luminosa e permette anche di avere un aspetto nettamente migliorato nel tempo. Non solo prodotti specifici ma soprattutto continuità e uso combinato prima dell’invecchiamento stesso.

Per combattere le rughe bisogna intervenire dai 25 anni in poi con prodotti che siano pensati per la pelle. Questo però non deve essere l’unico schema da seguire perché anche se la cosmesi attutisce il problema non lo risolve e quindi bisogna dare un ulteriore stimolo all’organismo. Se per il corpo vengono svolti degli esercizi mirati è giusto fare altrettanto anche per la pelle e quindi andare a lavorare con un meccanismo naturale anti-aging che non solo funziona ma è stato oggetto anche di studi appositi.

La skincare è la base da cui partire poiché gli esercizi non servono senza la skincare quotidiana e viceversa. Sono due facce della stessa medaglia che devono coesistere. Questo non vuol dire necessariamente impiegare prodotti costosi ma mantenere la pelle idratata e pulita, questo favorisce il naturale ricambio cellulare, la sua elasticità e quindi anche la bellezza. Sicuramente il fattore genetico non è da sottovalutare e su questo c’è poco da fare, ci sono donne che hanno una pelle fantastica anche a sessant’anni e ragazze che si trovano a combattere con le imperfezioni.

viso creme
Gli step da eseguire per la pelle (velvetstyle.it)

Lo schema utile per la pelle, come preparazione per gli esercizi, è strutturato con: pulizia quotidiana due volte al giorno, al mattino e la sera, non solo con acqua ma con un prodotto struccante come acqua micellare (laddove ovviamente si usi un make up) e latte detergente come un sapone. Sono da evitare prodotti troppo aggressivi che stimolano solo una produzione di sebo aggiuntiva anche per chi soffre di pelle grassa. La pelle del viso di sera deve essere purificata al meglio perché avviene la rigenerazione e quindi se durante la notte non è pronta, i pori non riusciranno a fare il loro lavoro.

Dopo la detersione si interviene con una crema viso anti-rughe ed idratante, un prodotto per il contorno occhi e per le rughe del naso e della bocca. Stimolare le fibre di elastina è importante per tonificare. I prodotti migliori in questo campo sono retinolo, acido ialuronico, vitamina C ed E perché insieme vanno a favorire la rigenerazione, il riempimento delle rughe, contrastano l’invecchiamento e sono un antiossidante naturale. Una volta eseguita la beauty routine si passa al massaggio facciale.

Esercizi anti-age per il viso

Gli esercizi anti-age per il viso sono molto utili, permettono infatti di rassodare la pelle proprio come avviene per il resto del corpo. Sono lo step aggiuntivo ma complementare rispetto alla beauty routine. Una volta eseguita questa infatti la pelle è morbida e detersa, pronta per essere trattata.

esercizi per il viso
Quali esercizi svolgere per il viso (velvetstyle.it)

Gli esercizi si fanno a casa, sono gratuiti, semplici e bastano pochi minuti al giorno per vedere risultati sorprendenti. La parola d’ordine in questo caso però è continuità, perché se non servono spese o accessori è vero che si può vedere un cambiamento solo se vengono svolti tutti i giorni. Sono da prediligere al mattino, per chi ha tempo ovviamente, se fatti due volte al giorno, quindi anche di sera velocizzando il processo stesso.

Il face yoga e la ginnastica facciale sono l’ultima tendenza in fatto di beauty, vanno ad appianare sia le rughe di espressione che quelle date dal tempo. Il viso è dotato di ben 70 muscoli, quindi con un buon allenamento si può migliorare la struttura e avere un aspetto più tonico e fresco. Lo yoga facciale è un’attività isotonica che quindi porta alla contrazione e al rilassamento della muscolatura, la ginnastica invece è isometrica quindi ha come obiettivo la contrazione del muscolo sul lungo termine per portare alla tonificazione dei tessuti. Questa combinazione permette di migliorare anche in poco tempo il tono muscolare.

Dopo aver eseguito la beauty routine si inizia con il riscaldamento, è importante seguire questi step affinché vi sia una reale efficacia. Si va a fare stretching quindi si spalancano gli occhi, si tira fuori la lingua e si sorride. Poi si inizia a massaggiare la parte delle orecchie perché questa parte ha molte terminazioni nervose.

Viso tonico esercizi
Esercizi per una pelle giovane (velvetstyle.it)

Si passa dunque al contorno occhi per le zampe di gallina, questa zona è molto complessa perché è quella in cui sorgono maggiormente le rughe. Iniziano a comparire già verso i 25 anni e dopo i 30 è una continua discesa. Per eseguire questo esercizio bisogna prendere le dita, avvolgere il contorno occhi come se si stessero imitando degli occhiali e quindi sbattere le palpebre venti volte.

Quindi si passa al contorno labbra e si lavora sul sorriso. Si inizia dalla parte delle guance, vanno gonfiate come fossero palloncini e nel contempo con le dita premete sulle labbra per non far fuoriuscire l’aria. Poi inserite i due indici in bocca, ai laterali, come se voleste aprirla e con le labbra fate forza per chiuderla.

Per una fronte perfetta invece ponete le dita al centro, fatele correre lentamente per attivare la circolazione e l’elastina, allentate la tensione nervosa e quindi ponete gli indici sulle sopracciglia, nella parte esterna. Tirate e allungate, mantenete la posizione per 10 secondi e poi ripetete almeno quattro volte.

Per avere degli zigomi alti e perfetti occorre inspirare e gonfiare la zona e poi espirare delicatamente, intanto premendo sulle guance con le dita, da fare dieci volte. Questi esercizi si va a fare stretching quindi si spalancano gli occhi, si tira fuori la lingua e si sorride. Quindi, anche quando si è di corsa al mattino prima del lavoro si possono fare durante la preparazione. Piccoli cambiamenti che permettono di ottenere un enorme beneficio.

Impostazioni privacy