Capelli secchi e crespi: colpa anche dell’alimentazione. I consigli per risolvere il problema

I consigli degli esperti per i capelli secchi e crespi: non tutti lo sanno ma è colpa anche dell’alimentazione, non commettere questi errori.

La cura dei capelli è un aspetto fondamentale della routine di bellezza di molti, specialmente quando si tratta di combattere secchezza e crespo.

Capelli secchi crespi colpa anche alimentazione
Capelli secchi e crespi, la colpa dell’alimentazione – Velvetstyle.it

Questi problemi possono diventare particolarmente fastidiosi in certi periodi dell’anno, ma fortunatamente esistono strategie efficaci per mantenerli morbidi e lucenti.

Capelli secchi e crespi, il ruolo dell’alimentazione

Una delle prime cose da considerare nella cura dei capelli è senza dubbio l’alimentazione. Alimenti ricchi di grassi buoni come salmone, avocado, arachidi e mandorle possono fare miracoli per la salute dei nostri capelli. Integrare questi cibi nella dieta quotidiana può portare a miglioramenti visibili, rendendo i capelli più forti, lucidi e meno inclini alla secchezza.

Un errore comune che molte persone commettono è lavare i capelli troppo frequentemente. L’uso quotidiano dello shampoo può privare i capelli degli oli naturalmente prodotti dal cuoio capelluto, essenziali per mantenerli idratati. È consigliabile limitarsi a lavarli due o tre volte a settimana al massimo. Per chi ha la cute tendente al grasso, un trucco utile può essere l’applicazione di cipria trasparente sulle radici per assorbire l’eccesso di sebo senza dover ricorrere immediatamente allo shampoo.

A volte non abbiamo a disposizione lo shampoo perfetto per le nostre esigenze specifiche. Un semplice trucco consiste nell’aggiungere un cucchiaio d’olio di cocco allo shampoo che si sta utilizzando per aumentarne le proprietà idratanti e nutrire i capelli rendendoli più morbidi. L’utilizzo di prodotti specificamente formulati per trattare il problema dei capelli crespi può fare una grande differenza. Ad esempio, linee prodotto arricchite con peptidi di riso o d’agave possono offrire benefici notevoli grazie alle loro proprietà liscianti naturali e stimolanti della crescita del capello.

Colpa dell'alimentazione nei capelli crespi e secchi
Capelli secchi e crespi, cosa mangiare e il ruolo dell’alimentazione – Velvetstyle.it

Dopo la doccia, evitare assolutamente di sfregare i capelli con un asciugamano tradizionale: questo gesto può infatti aumentarne il crespo e causarne la rottura. Una soluzione pratica ed efficace è utilizzare una maglietta in cotone come turbante: oltre ad essere delicata sui capelli umidi (che sono più fragili), aiuta ad assorbire l’umidità senza danneggiarli. I capelli bagnati vanno trattati con estrema cautela durante la spazzolatura: usare spazzole appositamente progettate per minimizzare danni come spezzature o doppie punte.

Se possibile, lasciare asciugare i capelli all’aria aperta riduce lo stress termico su di essi. Tuttavia quando si utilizzano phon o piastre è cruciale proteggerli con fluidi termo-protettivi che li difendano dalle alte temperature. Un piccolo ma efficace trucco durante l’utilizzo del phon consiste nel terminare l’asciugatura con un getto d’aria fredda: ciò aiuta a chiudere le squame dei capelli aperte dal calore mantenendoli più lisci e meno propensi al crespo.

Infine, optando per tagli adeguati si può ridurre visibilmente il problema del crespo: tagli troppo corti o frange potrebbero non essere ideali poiché tendono a gonfiarsi facilmente con l’umidità ambientale. Meglio preferire tagli scalati che mantengano una certa lunghezza.

Impostazioni privacy