Cicatrici, ematomi, venuzze bluastre: come coprire piccoli inestetismi della pelle con il trucco

I consigli degli esperti su come coprire gli inestetismi della pelle come cicatrici, venuzze bluastre ed ematomi con il trucco. 

Il mondo del make-up non è solo arte e bellezza, ma anche un potente strumento per aumentare la fiducia in sé stessi, soprattutto quando si tratta di nascondere piccoli inestetismi come cicatrici, ematomi o venuzze.

Cicatrici, ematomi o venuzze come coprirli con il trucco
Come coprire con il trucco cicatrici, ematomi o venuzze – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Questa guida pratica vi mostrerà come utilizzare il trucco per coprire questi piccoli segni in modo efficace.

Cicatrici, venuzze ed ematomi: come coprirli con il trucco

La teoria dei colori gioca un ruolo cruciale quando si cerca di mascherare discromie o imperfezioni sulla pelle. Per esempio, gli ematomi presentano spesso una colorazione blu-violacea che può essere neutralizzata utilizzando correttori basati sui colori complementari. Se l’ematoma tende al blu, l’uso di correttori arancioni sarà particolarmente efficace, se invece prevale il viola, si dovrebbe optare per correttori gialli. Questo approccio è simile a quello usato per nascondere le occhiaie ed è fondamentale per preparare la base perfetta prima dell’applicazione del make-up vero e proprio.

Una volta compresa l’importanza della teoria dei colori, il passaggio successivo consiste nella selezione dei prodotti adeguati. I correttori in crema sono particolarmente raccomandati per la loro capacità di aderire meglio alla pelle e fornire una copertura ottimale. Marche come Kiko offrono palette di correttori che possono essere facilmente miscelate per ottenere il colore desiderato.

Come coprire con il trucco cicatrici, ematomi e venuzze
Usare il trucco per coprire piccoli inestetismi della pelle – Velvetstyle.it / Credits: Canva.it

Dopo aver applicato il correttore complementare sull’inestetismo da nascondere, è essenziale utilizzare un prodotto camouflage che si avvicini quanto più possibile al tono naturale della vostra pelle. Questo tipo di prodotto è notevolmente coprente e può variare da formule leggere a quelle più dense capaci persino di coprire i tatuaggi. Brand come Essence e Kiko offrono soluzioni efficaci a prezzi accessibili senza sacrificare la qualità.

L’applicazione del prodotto richiede attenzione e precisione. È importante picchiettare delicatamente il correttore e poi il camouflage sull’area interessata piuttosto che strofinarli sulla pelle. Questo metodo aiuta a evitare lo spostamento del prodotto già applicato ed assicura una migliore fusione con l’incarnato circostante. Utilizzare una spugnetta pulita può facilitare questo processo permettendo una sfumatura precisa dei bordi senza rimuovere la copertura appena creata.

Come applicare il trucco al meglio

Per chi desidera nascondere le venuzze o altri segni diffusi su aree più ampie come le gambe, l’utilizzo di una spugnetta grande può rendere l’applicazione più veloce ed uniforme rispetto all’utilizzo delle dita o pennelli piccoli specificamente disegnati per il viso. La chiave sta nell’applicazione omogenea del prodotto su tutta l’area interessata garantendo così un aspetto naturale ed elegante anche sotto i riflettori più critici.

Attraversando queste tecniche passo dopo passo potrete trasformarvi nei maghi del camuffamento cosmetico capace non solo di mascherare temporaneamente gli inestetismi ma anche elevando la vostra autostima ogni volta che decidete di indossare quel vestito corto o quella gonna preferita senza preoccupazioni.

Impostazioni privacy