Montante, a EICMA lo stile italiano delle due ruote superlusso

Presentati all’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo alla Fiera di Rho, Milano, i modelli della nuovissima collezione “Montante Cicli”, le due ruote superlusso e fatte a mano ad alto contenuto tecnologico e dallo stile inconfondibile. Tra i più apprezzati la “Ultra Tech”, bici da corsa a metà tra gara e strada con cambio a trasmissione wireless o la “Bat Bike”, e-bike assistita dal motore elettrico Brose con look moderno e accattivante. Solo per veri intenditori.

montante_mdp_0925-1

Non ha deluso le aspettative “Montante Cicli”, l’azienda tutta italiana di biciclette di lusso, fatte interamente a mano e ipertecnologiche. C’era attesa per i nuovi modelli della collezione 2017: l’impresa di Castell’Alfero, in provincia di Asti, anche quest’anno ha proposto esemplari sia vintage che tech, ognuno con la sua anima e pensato per un particolare tipo di bike-lovers. Alcuni sono grandi classici delle due ruote, altri sono particolarmente innovativi per venire incontro alla generazione 2.0 che non può fare assolutamente a meno della tecnologia. 

montante_mdp_0936

Tra le più ammirate la “Ultra Tech”, bici con telaio e forcella in carbonio, leggerissima e dai colori a costrasto: il rosso e l’arancio su fondo nero opaco le conferiscono grinta e personalità. E’ una bicicletta da corsa tecnologica, esattamente a metà tra un modello da gara e uno da strada. A fare la differenza è il cambio con trasmissione wireless di ultimissima generazione.

elettrica

Non ‘è l’unica pensata per i “free spirits”: la “Libra” ha il cambio a undici velocità, telaio in acciaio, forcella in carbonio e pedali a doppia funzione, per utilizzo sia flat che con attacco. E’ una “gravel bike” pensata per affrontare con stabilità e comfort la strada asfaltata, sentieri, fuori strada e sterrati. Non poteva mancare la “Montante degli Italiani Elettrica”, il gioiello di casa Montante versione 2.0. Il telaio è in alluminio idroformato, studiato per la pedalata assistita. Ha il portapacchi sotto il quale trova alloggiamento la batteria. E’ dinamica, pratica e adatta a tutti gli utilizzi. 

bat-giusta

Dedicata a chi ama ogni tipo di percorso è la “Bat Bike”. Ha coperture larghe da 27,5 x 3.0 e una forcella più lunga rispetto alle altre. Chi è particolarmente coraggioso e non teme ginocchia sbucciate può utilizzarla anche come bici da enduro. All’occorrenza la pedalata è assistita dal motore elettrico Brose. Per i più “stilosi” invece c’è la “Spirit”: l’accostamento di azzurro e grigio chiaro rendono questo modello particolarmente elegante. I freni a bacchetta e tutti gli elementi classici delle bici storiche Montante sono stati rivisitati e il risultato è un allestimento rimodernato e accattivante. Spirit è una bici da città dallo stile “old shool” che non passa mai di moda.

cielo-giusta

Dulcis in fundo, per le signore che sanno essere “glam” in ogni situazione è stata appositamente studiata la “Cielo”. E’ una bicicletta dal classico modello “Graziella” reso ancora più versatile dal telaio in alluminio pieghevole con dettagli azzurro-turchesi. Le sue dimensioni ridotte la rendono facilmente trasportabile. E poi è iperaccessoriata: portapacchi, pompa viaggio, companello e un delizioso cestino intrecciato dove riporre la borsetta: l’ultimo modello di una qualsiasi firmatissima bag, naturalmente, per rimanere in tema con la bici.

signore-giusto

Photo credits: ufficio stampa EICMA

 

Impostazioni privacy